Chi è


Carla Ventimiglia, altro nome di C.G. è nata a Roma in un giorno e in un tempo imprecisato degli anni ’30. Ha frequentato le scuole a Roma, Milano e in un bellissimo collegio del Veneto, ormai scomparso.
A Roma ha conseguito la maturità classica al liceo Pilo Albertelli, già famoso Umberto I. Si è sposata giovanissima e dopo la nascita della prima figlia ha abbandonato la facoltà di architettura. Per un lungo periodo si è dedicata esclusivamente a una vita di puro piacere e divertimento. Dietro richiesta di una carissima amica e per la sua piccola impresa si è cimentata in design di oggettistica e decoro di materiali vari.
Successivamente ha sperimentato creazioni di gioielli e di moda. Per vari anni ha disegnato collezioni di pellicce per un atelier, costumi teatrali, arredamento di interni. Contemporaneamente ha collaborato con l’Enciclopedia Italiana Treccani per lunghi anni. Negli anni ’90 ha pubblicato il primo libro di poesie, tenuto fino allora come un hobby segreto, e negli anni successivi ha continuato a pubblicarne. Ultimamente, dopo l’incontro con il giovanissimo attore-regista Giuseppe Carleo, al quale la legano amicizia e affinità elettive, ha sperimentato un ruolo di attrice, assolutamente nuovo per lei, e come in tutto quello che ha fatto nella vita, senza la minima esperienza. Si è divertita molto, come sempre.