Nunzio Gringeri


Nunzio Gringeri (Milazzo, 1981 Italia), Si Laurea all’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria nel 2007.

Subito dopo Lavora come fotografo di moda per la Red Snap, Bologna.

Nel 2009 realizza una ricerca sui riti pasquali in Sicilia correlandoli a quelli della morte, il frutto di questa ricerca è “Tradizione è tradimento?” un’installazione performativa.

Nel 2010 frequenta al L.U.M laboratorio cinematografico un Master in cinema digitale Pubblicitario, dirige alcuni videoclip di Pete Molinari (UK) e dei King Me (ND).

La sua formazione artistica e l’attitudine al video lo portano a realizzare delle video performance: “That’s Amore” 2011, in esposizione al Macro di Roma e “Abitarsi”, finalista del Celeste Prize NY 2012.

Nello stesso anno realizza un documentario sul campo profughi di Shousha al confine tra Libia e Tunisia, “Stateless, shousha refugees camp”.

Ha lavorato  come assistente alla fotografia al film “Acqua fuori dal ring” di Joel Stangler, selezionato nella sezione prospettive Italia al Festival Internazionale del Film di Roma 2012.

Oggi studia al Centro sperimentale di cinematografia di Palermo, dove ha realizzato due documentari come regista, “What I’ve to do to make you love me?”, la storia di Charlie Abbadessa attore italo-americano e “I come Isgrò” dove racconta l’artista concettuale e la tecnica della cancellatura nella realtà di tutti i giorni.

Impegnato anche come D.o.p. sul film documentario “La traiettoria ideale” che racconta il mitico pilota Ferrari Nino Vaccarella